OK
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori.
Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. INFORMAZIONI

Economia d’argento, quel treno da non perdere

  sabato 22 maggio 2021, 12.39
Economia d’argento, quel treno da non perdere: l'editoriale del Direttore Elio Pariota del 21 Maggio 2021

Ogni secondo nel mondo due persone compiono 60 anni. Nel 2050 gli over 60 conteranno 2,1 miliardi di individui.

In Italia – secondo le proiezioni Istat – la quota di ultrasessantacinquenni schizzerà entro questo decennio dagli attuali 14 milioni a circa 20 milioni. Siamo in presenza di una gigantesca opportunità generata dall’invecchiamento della popolazione: si chiama “Economia d’Argento” (Silver Economy), ossia un sistema di produzione e distribuzione finalizzato a soddisfare le esigenze di consumo e di salute delle persone non più giovani.

E che si traduce in un potenziale d’acquisto planetario pari a 15 mila miliardi di dollari. Un’economia che solo nel nostro Paese vale 620 miliardi di euro e pesa circa il 40% del PIL.

Un’economia che capovolge il profilo degli over 60: da anziani nonnetti ad individui attivi che portano in dote una disponibilità economica sopra la media, un’alta propensione al risparmio e una capacità di spesa orientata ad una migliore qualità della vita (viaggi, cultura, trasporti, sanità).

L’economia d’argento è il treno del 21° secolo che non possiamo perdere.