OK
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori.
Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. INFORMAZIONI

Palermo, il nuovo progetto Pegaso

  mercoledì 23 luglio 2014, 00.00
Presentato il nuovo progetto Pegaso

E' partito “il nuovo progetto Pegaso” nella città di Palermo, Martedì 17 settembre 2013. A presentarlo Danilo Iervolino, Presidente CdA dell’Università Telematica.

“L’Università ha la responsabilità etica e sociale di forgiare i cittadini attraverso nuovi compiti e nuovi approcci formativi”, spiega Iervolino nel corso della lectio magistralis incentrata sul tema Identità e Legalità, tenutasi presso Palazzo Mazzarino, sede dell’ Università Telematica Pegaso.

A rafforzare il sodalizio tra il capoluogo siciliano e l’Ateneo telematico la presenza del Sindaco di Palermo Leoluca Orlando: “Comune di Palermo e UniPegaso lavorano insieme per il territorio e per una cultura del sociale e del diritto”.

L’evento, presentato e moderato dal Prof. Calogero Di Carlo, docente di Diritto Ecclesiastico dell’Università Telematica Pegaso, è stato animato dai preziosi contributi apportati da esponenti di spicco del tessuto culturale e accademico italiano. Tra gli altri, sono intervenuti il Prof. Giovanni Di Giandomenico, Magnifico Rettore dell’Ateneo napoletano e il Prof. Roberto Lagalla, Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Palermo che ha descritto così l’incontro: ”Oggi è necessario sperimentare ed aprire al mondo il nuovo paradigma e la nuova sfida delle moderne università”.

Il dibattito si è sviluppato intorno alla figura centrale del cittadino all’interno della società contemporanea, evidenziandone valori e responsabilità. Si è giunti così alla condivisibile conclusione dell’importanza di tornare ad insegnare alle nuove generazioni di cittadini il senso di appartenenza ad una comunità, che si deve tradurre nei principi del rispetto reciproco e della cooperazione fra individui, come segno tangibile di una partecipazione attiva alla realtà socio-economica che ci circonda.

L’appuntamento si è concluso con la consegna delle pergamene di laurea, 178 in Giurisprudenza e 60 in Scienze dell’Educazione e della Formazione, ai laureati negli anni 2010-2011-2012.

Fonte: Il Moderatore