OK
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori.
Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. INFORMAZIONI

Cellulari in attesa di giudizio

  lunedì 4 agosto 2014, 00.00

Diritto & Rovescio del 15 Luglio, la rubrica del Direttore UniPegaso Elio Pariota. Ma i cellulari fanno veramente male alla salute?

Secondo alcuni non c'è alcun collegamento tra l' insorgenza tumorale e l' uso frequente dei telefonini.

Altroché, ribattono altri: le radiazioni emesse dai cellulari sono devastanti, soprattutto per il cervello. Insomma un gran caos. A distanza di oltre venti anni dall' ingresso dei telefonini nelle nostre vite, nessuno è in grado di emettere un giudizio definitivo sulla loro pericolosità.

C'è soltanto una laconica e scarna presa d'atto da parte dello Iarc (l' agenzia internazionale per la ricerca sul cancro) che ha inserito i cellulari - assieme ad altri 265 indiziati - tra i prodotti da tenere sotto osservazione in quanto potenzialmente cancerogeni per l'uomo. Di più. Una recente sentenza della Cassazione ha stabilito il nesso causale tra l'uso del cellulare e il tumore al cervello che aveva colpito un ricorrente in giudizio contro l' Inail.

Il cambio di passo giurisprudenziale ha ringalluzzito i membri dell' associazione "Apple" (per la prevenzione e la lotta all' elettrosmog) che hanno chiesto al Tar del Lazio di ordinare al Ministero competente e all' intero Governo di approntare una campagna di informazione sull' utilizzo corretto dei telefonini. Un pò come per le sigarette: "può nuocere alla salute".

Sperando vivamente che possa trattarsi di un eccesso di zelo.

Photo Gallery