OK
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori.
Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. INFORMAZIONI

Erasmus come Cupido

  martedì 30 settembre 2014, 00.00

Diritto & Rovescio del 23/09/2014. La rubrica del nostro Direttore Generale Elio Pariota.

Da qualche giorno abbiamo saputo che Erasmus non è solo lo straordinario veicolo di mobilità internazionale tanto caro ai giovani, ma un Cupido sempre pronto a scoccare i suoi dardi. L’indagine presentata dalla commissaria europea all’Istruzione e Cultura _ Andrulla Vassiliou – sviluppata su 80mila intervistati (tra studenti e datori di lavoro) provenienti da 34 Paesi è chiarissima nelle sue conclusioni: le storie d’amore sbocciate in questi primi ventisette anni di vita del progetto europeo non si contano, per di più hanno favorito la nascita di circa un milione di bambini.

Animo dunque, diventare cittadini del mondo conviene. Non soltanto perché tra gli ex-Erasmus il tasso di disoccupazione è diminuito di ben 23 punti percentuali; e neppure perché il 40% di chi ha vissuto la mobilità internazionale si è trasferito in un altro Paese dopo la laurea e vi ha trovato lavoro. Ma in quanto – non da ultimo - ha incontrato l’anima gemella e ha messo su famiglia. Il che – in un’epoca di separazioni a go-go – rappresenta quanto meno un curioso contrappasso.