OK
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori.
Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. INFORMAZIONI

Il grande assente

  venerdì 21 novembre 2014, 00.00

Diritto & Rovescio del 14/11/2014. La rubrica del nostro Direttore Generale Elio Pariota.

Nel quartiere romano di Tor Sapienza la scena è da film western, un “duello al Sole” in salsa metropolitana: da un lato, seduti sul marciapiede, gli immigrati minorenni decisi a rientrare nelle loro dimore dalle quali erano stati allontanati qualche giorno fa in seguito ai tafferugli con i residenti; dall’altro lato della strada questi ultimi compatti al grido: “Dovete andare via tutti”. 

L’ennesimo epilogo di una difficile convivenza che sfocia ormai nell’aperta contestazione, nell’insulto, nello scontro fisico. 

Sullo sfondo, uno Stato che fatica a trovare la quadra su un fenomeno ormai inarrestabile sul quale soffia il vento interessato e strumentale di qualche partito politico; e l’amara, drammatica presa di coscienza che una vera strategia sull’immigrazione l’Italia non ce l’ha. O forse, ce l’ha con alterne fortune nella missione Mare Nostrum

Nel mare, appunto. Ma in terra, nei sobborghi degradati delle periferie delle grandi città, lì dove cova il fuoco sotto la cenere e il risentimento popolare diviene aperta intolleranza, lo Stato è come se non esistesse. 

Un’assenza tanto drammatica quanto pericolosa.